Semplificazioni

<< La verità è che non so dove cavolo stia andando e non ho la benché minima idea di dove andrò a finire ma per il momento mi sta bene così.>>   – io a me stessa.
 
Un mio vecchio amico (vecchio solo dal punto di vista anagrafico rispetto a me) qualche tempo fa parlando del più e del meno mi disse ” si perché io alla tua età ero proprio come te, se non peggio, giravo con l’aquilone e probabilmente ci giro ancora”.
 
“GIRARE CON L’AQUILONE” è un suo modo accattivante per dire di se stesso che è uno che “sogna ad occhi aperti e che non ho idea di cosa sia al realtà perché continua a guardare in alto, verso il cielo” .
Ultimamente anche io giro molto con l’aquilone e gli faccio fare dei veri voli pindarici ma la realtà dei fatti è che tutta la mia intera esistenza è ancora “UNDER CONSTRUCTION”.
So chi sono ma non ho la benché minima idea di cosa, dove e con chi voglio cosa, quando e dove.
…e un po’ mi prende l’ansia perché vedo un sacco di gente così sicura, così arrivata, così certa sul cosa fare della propria esistenza mentre io in definitiva non ho concluso ancora una beneamata cippa. OLè.
 
è il mio classico momento di IMPASSE, che so bene di dover sfruttare per fare qualcosa di buono PER ME STESSA.
E non vado oltre col discorso perché so che potrebbe prendere una piega tragicomica.
 

…vi terrò aggiornati su cosa ho deciso di dare alla mia esistenza e concludo con un “MARIO XE CASIN!”… frase che a voi non dirà assolutamente niente ma che per me in questo periodo è un leitmotiv.

Un bacione e buona settimana a tutti 🙂

 
 
 
 
 
Annunci

Informazioni su Cerchidifumo

...about me? Ah ah ah...
Questa voce è stata pubblicata in Lettere all'eroe solitario, Qualcosa di speciale e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Semplificazioni

  1. Orso Chiacchierone ha detto:

    Ma tu fai tantissime cose! Non stai mai ferma! XD
    Sono pure un po’ invidioso direi! 😛

  2. johndscripts ha detto:

    Magari non hai preso tempo abbastanza per vedere quello che sei, quello che hai.
    Dare un’occhio alla strada percorsa è sempre terapeutico. Basta non fossilizzarvicisi 🙂

    Un salutone, a presto!

  3. Vuc's ha detto:

    Non bisogna mai “sentirsi arrivati”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...