Generazione X, Y e Z

Generazione X : 1960 – 1980
Generazione Y : 1981 – 2001
Generazione Z: 2002 – deve ancora finire.
(Generazione: durata di tempo medio dai 20 ai 25 anni).
 
Voi a che generazione appartenete? Io alla Y sono nata a metà anni ’80.
 
Il primo fidanzato ufficiale, col quale sono stata 3 anni e mezzo apparteneva alla generazione X.
Era del 1976.
9 anni di differenza che di punto in bianco sono esplosi in tutta la loro veemenza 🙂
O probabilmente sono io che sono esplosa 😀
 
M’è bastata quell’esperienza per farmi passare la voglia di socializzare con quelli della Generazione X.
Preferisco i miei coetanei generazionali o almeno così credevo.
Dopo un decennio, anzi, ora che ho un decennio in più addosso posso dire invece che quelli della Generazione X sono spassosi. In particolare quelli della seconda parte della generazione che sarebbero i 40enni di oggi 🙂
Forse dovrei precisare “trovo spassosi quelli che ai 40 ci sono arrivati senza aver messo su famiglia per scelta di vita”, quelli con la sindrome da Peter Pan per capirci.
Ho un paio di amici single di quella età che mi fanno morire dal ridere quando mi narrano delle loro avventure e disavventure sentimentali chiedendomi addirittura consiglio ^_^
Da quello con la fissa per quelle della generazione Y –  ha 40 anni e se la fa con le ventenni…e ogni volta che lo incontro con una nuova fiamma (ne cambia una ogni 6 mesi) mi diverto a fare la bastarda salutandolo così:
– Oh ciao P.! E chi è questo splendore? Non sapevo che avessi una figlia!
…Segue momento di imbarazzo da parte della ragazza, lui che mi fucila con lo sguardo e io che ridacchio.
 
A quell’altro che invece ha una storia simbiotica sempre con una Y e non si rende conto che è usato al pari di un tappetto. Gli manca solo la scritta WELCOME in schiena.
 
Le coppie – definite da me – XY sono quelle formate da un X e un Y con un age gap di un decennio minimo; sono quelle che richiamano di più la mia attenzione da osservatrice.
Difficilmente incontro duetti dove lei è X e lui è Y è più probabile incontrare coppie dove lui è X e lei Y.
 
Le coppie che attualmente mi capita di vedere con più frequenza sono quelle dove lui è il classico bellone con un’età che va dai 35 ai 40 anni e lei ha un’età che va dai 20 ai 25 anni.
Il gap generazionale tra la X e la Y mi ha sempre affascinato.
Che ci trova una giovane Y in un “diversamente giovane” X?
Non saprei…Cosa ci trovi l’X maschio in una femmina Y è ovvio: carne giovane.
Viceversa la Y forse è colpita dall’esperienza di vita del lui X o dal portafoglio o dalle sicurezze che sa darle.
 
Fatto sta che ste strane coppie mi affascinano perchè noi Y siamo profondamente diversi da quelli della X.
Non conosciamo la guerra fredda;, la caduta del muro di Berlino ci appare come un qualcosa di sfocato e sta segregato nei ricordi della nostra infanzia o non esiste proprio  per quelli nati dopo il 1990 (come mia sorella), se non fosse per i libri e per i filmati quasi non ci si crederebbe alla storia di un paese è stato diviso da un muro.
Di Cernobil ne paghiamo le conseguenze e molti nemmeno erano nati prima dell’incidente (io si, avevo 1 anno).
Mi ricordo Sarajevo…ma perché nel 1991 avevo sei anni 🙂 e anche della Guerra del Golfo.
Mi ricordo di Saddam e di quanto non capivo l’America…che tuttora mi sembra un grande e insensato buco nero.
Gli Y nati dal ’90 in poi  però ste guerre non le hanno viste per tv.
Buona parte degli Y però conosce il concetto di “guerra preventiva”, molti Y hanno visto cadere le Torri Gemelle per TV, si ricordano della pagina a caratteri cubitali sul giornale di quando Bush dichiarò guerra all’Afghanistan.
Tutti, X&Y, hanno visto in diretta l’impiccaggione di Saddam Hussein e hanno appreso via cellulare che Bin Ladden è morto; ma la guerra in Afghanistan non è ancora finita.
 
Più della metà degli Y non ha avuto la leva obbligatoria, gli ultimi che hanno avuto la cartolina se non ricordo male erano i nati nel 1984.
 
La mia visione da Y è che il mondo così com’è concepito e vissuto può anche andare a rotoli in questo istante e so che non sarebbe un problema, almeno per me; perché so che esiste un’alternativa a “tutto questo”.
…Come Y riesco a vederla e quindi non sono minimamente preoccupata del futuro.
Sarà quel che sarà, io voglio esserci.
Vorrei capire come la pensano quelli della X che solitamente noto sono abilissimi a lamentarsi.
Ho capito che sono i più sfigati di tutti: traditi dai padri e maltrattati dalla crisi.
Però uff…Ci vuole un po’ di ottimismo!
Noi Y affrontiamo tutto con più leggerezza e probabilmente abbiamo un solo desiderio…Sfrattare la generazione antecedente alla X per prendere in mano le redini del mondo; quello che gli appartenenti alla generazione X in pratica non ha fatto lo faremo noi.
 
Magari con l’aiuto della generazione Z.
 
E vi lascio con un classico musicale uscito ai tempi della Generazione Y ma cantanto da uno della Generazione X e dedicato ai suoi pari:
 
Annunci

Informazioni su Cerchidifumo

...about me? Ah ah ah...
Questa voce è stata pubblicata in Lettere all'eroe solitario, Musica, Qualcosa di speciale e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Generazione X, Y e Z

  1. tramedipensieri ha detto:

    Non sarà questa “sindrome di Peter Pan” che ci ha portato alla crisi… ? chiedo, eh…. Non si sente parlare d’altro.

    “Piacere Roberta
    Piacere .peter pan”
    Mani avanti, così non dire che non ti avevo avvisato…eh…
    per dire…

    Bel post!
    ciao
    .marta

  2. amoreplatonico ha detto:

    In quanto esponente della generazione Y che è stata attratta da un esemplare X, mi sento di dire la mia ahah A parte l’introduzione un po’ stupida, per me sta tutto nella persona. Intendo, l’ho visto, mi sono sentita a mio agio e poi ho iniziato a parlarci. Detto questo, in quanto uomo X ha iniziato a lagnarsi del lavoro, della vita e del mondo, io ho lasciato perdere e sono tornata ai miei co-generazionali (se così si possono chiamare). 🙂

  3. biobioncino ha detto:

    secondo me giusto per tagliar corto quelli dai 40 in sù li devi usare per le notti di sesso eh!! ciao sono biuo .. :lol:) :lol). bellissimo post..

  4. autore ha detto:

    Hai una fantasia sovrumana. Io sono fuorigioco. Sto aspettando il paradiso.
    Cordialità

  5. Merlin Cohen ha detto:

    Tanta solidarietà per Giovanni, e la consapevolezza di non essere solo nella drammatica vita da disoccupato.

  6. Axel ha detto:

    Il termine Generazione X deriva dall’omonimo romanzo di Douglas Coupland “Generazione X”i cui protagonisti erano i nati nel ventennio 61\81 per questo motivo essendo tu dell’80 sei a tutti gli effetti parte della succitata generazione 😉 Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...