L’estate sta finendo…

Con Paolo

Al festival della canzone regionale – dietro le quinte- con in mitico Paolo Rossi 😀

Eccoci qui…L’estate è praticamente finita ed è tempo di tirare le somme… Lo scatto estivo che un giorno mostrerò orgogliosa ai miei discendenti? Questo di me con Paolo Rossi.

Eravamo nel dopo spettacolo (le condizioni dei miei capelli ne sono la dimostrazione; il loro disordine solitamente aumenta proporzionalmente con lo scorrere dell’esibizione e a fine serata sono un macello) dietro le quinte.

Che spettacolo? Quello tenuto a Grado, al festival della canzone regionale (mi sono divertita una cifra a cantare per tutta quella bella gente :D).

Ecchime qua sotto con i miei compagni di avventura (Super Dario e Domi).

sul palco a cantare :D

Sul palco a cantare 😀
Poi …MMM pensiamo un po’…Altro scatto rappresentativo di questa estate? Ne ho tanti e ve li risparmio;  è stata un’estate piacevole questa del 2012, nonostante la morte di mia nonna – che però non è stato un trauma (insomma ci metterei la firma per arrivare alla sua età – 86 anni – e poi per me non se n’è mai veramente andata, credendo in una vita dopo la morte, pur non essendoci più fisicamente la sento a livello spirituale, so che mi è vicina).
Sono felice di esserle riuscita a mettere nella bara il suo “personal Jesus”, era un santino che teneva sempre sul tavolo (pranzi compresi); diceva sempre che le faceva compagnia 🙂
Mia nonna è stata grandiosa, sia nel bene che nel male… Dovrò scendere per vedere il lavoro del marmista, sono curiosa di vedere come le hanno fatto la tomba 🙂
Ma tornando all’estate….Io e Totoro insieme non abbiamo fatto nemmeno un giorno di vacanza! Lui andrà in ferie a fine settembre (parte per la Normandia in moto con un suo amico ) e io non lo seguirò perchè oltre ad avere già degli impegni credo che sia giusto che ci vada da solo lì.
Perchè?
1. visto che durante il viaggio spesso dormirà in tenda, anche con me a seguito il cumulo di zavorra aumenterebbe di un po’ e sicuramente ci sarebbero problemi di “spazio”.
2. Andare lì fine settembre\primi ottobre = pioggia e tempo di cacca… L’idea di viaggiare in moto con tempo infausto non mi alletta molto.
3. A volte ho bisogno di starmene da sola; anche senza di lui perchè a prescindere sono un’ottima compagna di me stessa… Non ricerco la felicità nell’altro; di conseguenza a volte ho proprio la necessità di non avere nessuno tra le palle (Totoro compreso).
Non che questa sia mancanza d’amore eh? Però la vita non è solo “io e lui”, c’è una fettina che è “solo mia” e se Totoro in un futuro non dovesse più esserci “è quella fettina solo mia che mi permetterà comunque di essere felice”…Quindi non posso trascurarla in nome dell’amore.
 
Ma dopo gli scatti passiamo alla musica: la mia CANZONE DELL’ESTATE (qual è stata la vostra??) direi che è…
 
QUESTA:
 
 
Il film dell’estate invece è stato —-> MATRIMONIO ALL’ITALIANA di De Sica, con la coppia Loren-Mastroianni
 
(essendo fan del neorealismo italiano, dei fratelli De Filippo, di Vittorio De Sica e del cinema italiano neorealista solitamente mi piace rivedere film come: Ladri di Biciclette, Umberto D, Sciusià, la ciociara,Riso Amaro, La terra trema, Roma città aperta, Miracolo a MIlano, il ferroviere e film che hanno subito influenze del neorealismo ovvero quelli post-neorealismo tipo Matrimonio all’Italiana, DIvorzio all’italiana etc…) 😀
 
Il libro dell’estate? L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE  di Kundera
 
<<Tutti abbiamo bisogno di qualcuno che ci guardi. A seconda del tipo di sguardo sotto il quale vogliamo vivere, potremmo essere suddivisi in quattro categorie. La prima categoria desidera lo sguardo di un numero infinito di occhi anonimi: in altri termini, desidera lo sguardo di un publico. […] La seconda categoria è composta da quelli che per vivere hanno bisogno dello sguardo di molti occhi a loro conosciuti […] C’è poi la terza categoria, la categoria di quelli che hanno bisogno di essere davanti agli occhi della persona amata […] E c’è infine una quarta categoria, la più rara, quella di coloro che vivono sotto lo sguardo immaginario di persone assenti. Sono i sognatori.>>
 
Il piatto dell’estate? Le friselle con pomodoro, mentuccia e mozzarella.
 
Il vestito dell’estate invece non c’è, ho girato per lo più in costume e pareo (regalatomo da mia madre, color rosa, con un bel “De puta madre 69” scritto a caratteri cubitali  ^_^).
 
Il momento più romantico dell’estate? Non ne ho ancora individuato uno; non è accaduto nulla di talmente romantico da essere ricordato… ad esclusione delle “multe in moto per eccesso di velocità”.
 
…Fortunatamente però per il calendario fino al 21 settembre è ancora estate e quindi…Chissà…Forse avrò ancora tempo per collezionare qualche altro momento indimenticabile 😀
 
E voi invece? Cos’è che ha caratterizzato la vostra estate?
 
Annunci

Informazioni su Cerchidifumo

...about me? Ah ah ah...
Questa voce è stata pubblicata in Lettere all'eroe solitario, Qualcosa di speciale e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a L’estate sta finendo…

  1. Elisa ha detto:

    Ho notato che non hai fatto alcun riferimento ai giorni passati insieme… evidentemente non erano degni di nota, ma va bene così… buon proseguimento, cara…

    • Cerchidifumo ha detto:

      …e che Grado merita un post a parte 🙂 Rientra nel prossimo articolo (devo prima recuperare i video e le foto perchè da FB li tira giù in bassa definizione 😀 – passo prox settimana ).

  2. blogandrealiberati ha detto:

    il caaaaaldo!
    Andrea

    • Cerchidifumo ha detto:

      embè 😀 Anche se io preferisco il caldo al freddo, tipo hai presente quando hai i piedi gelidi in inverno e ti stufi di uscire dal letto per infilarti un paio di calzini??? Ecco…QUesto in estate non succede, al massimo hai talmente caldo da dover dormir nudo 😀

      • blogandrealiberati ha detto:

        E’ vero, ma oltre la nudità non si può andare, col freddo ci si può difendere meglio, però a parte la temperatura, l’estate è una bellissima stagione : )

  3. Endorphin ha detto:

    Non ho nè un film nè una canzone nè un libro dell’estate.
    I vestiti, potrei dire che quest’anno è stato caratterizzato dalla pancia da fuori, che in 27 anni di vita non avevo mai portato!XD

  4. elisir ha detto:

    Viaggi. India, Usa, Turchia. In marzo Argentina e Brasile. E amore.Cordiali saluti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...