Musica da toccare.

I miei risvegli sono sempre silenziosi.
Come apro la porta mi viene a dare in buongiorno il mio coniglio, Attila.
Mi viene incontro con il suo tipico mugugno “unf unf”.
Non faccio mai colazione, bevo solo una tazza di tisana preparata dalla sera precedente.
Accendo la radio ma basta poco per spazientirmi: troppa pubblicità.
Allora accendo la tv con la speranza di trovare sui canali musicali musica buona.
Ogni tentativo fallisce… Oggi mi è toccata la voce di quel poppante di Biber.
Spengo la tv. Che desolazione.
 
Dov’è la buona musica? Non posso pensare che agli adolescenti di oggi propinino quella merda.
Mi ricordo che alle medie inferiori non avevo un cantante o un gruppo preferito…Mi limitavo ad ascoltare le classifiche per radio o tv.
In primo superiore iniziai ad affinare i gusti: RHCP, Aerosmith, Metallica, Led Zeppelin, Joy Division…Iron Maiden e vari gruppi hard rock\metal.
Il primo cd mi fu regalato da mio padre alle elementari, credo in 5 elementare,  era la Greatest Hits dei Queen.
Non avevamo ancora comprato lo stereo col lettore cd e morivo dalla curiosità di ascoltare quel disco luccicante.
Quando lo comprammo fu una vera novità…Andavo in prima media.
Fatto sta che di CD originali ne ho comprati veramente pochi; fino in prima superiore la prassi era quella di copiare su cassetta i cd che mi interessavano.
Tant’è che la prima gita estita delle superiori, in Francia, la feci accompagnata dal mio piccolo mangianastri nero che ho continuato e continuo ad usare.
Non mi sono mai votata al lettore cd portatile, mi è sempre sembrato ingombrante e non regge bene i sobbalzi in caso di corsa o camminata.
Ne regalarono uno a mia sorella per la comunione, è conservato in cassetto come “reperto storico”.
Solo verso il finire delle superiori mi sono degnata d’acquistare un lettore mp3 anche se alla fine non ho mai rinunciato al mangianastri.
 
Poi è seguita la vera evoluzione: il vinile.
Ho recuperato qualche anno fa dalla cantina di mia nonna una vecchia valigetta giradischi; ricordo che quando feci partire il disco e appoggiai la puntina, nel sentire “quel graffio tipico che anticipa l’inizio della traccia” fu amore.
Tant’è che da allora non  ho più usato il lettore mp3.
Figuratevi che ho tolto anche il lettore cd-mp3 dall’auto. Guido in silenzio o canticchiando tra me e me.
 
La musica mi piace vederla, annusarla, viverla e con un mp3, mp4 non ci si riesce.
è bella la gestualità che c’è nell’usare i “vecchi e vetusti” oggetti per ascoltare musica.
è bello poter infilare una cassetta e dover girare il lato, è bello poter premere dei pulsanti che fanno “stock” ed è divertente riavvolgere con la matita il nastro quando si incastra ed esce dalla cassettina.
Inoltre c’è un qualcosa di quasi religioso nei gesti con cui si maneggia un vinile.
 
In autobus quasi tutti i passeggeri, a differenza degli anziani, indossano le cuffiette alla fine delle quali è attaccato o un cellulare o lettore mp3\4 et simila… Alcuni le indossano pur non ascoltando niente così sperano di non essere disturbati dal vicino.  Che tristezza, quasi l’umanità fosse una malattia contagiosa da evitare.
Come se una parola di un estraneo che ha voglia di chiacchierare sul tempo  possa essere velenosa come le caramelle che non bisogna accettare dagli sconosciuti.
 
La musica dovrebbe unire e invece è diventata una sorta di isolante sociale.
Ci sono i metallari…I …? I truzzi… Gli emo e tutti “quei deficenti che girano con i pantaloni sotto il culo e non portano le scarpe allacciate” perchè cercano di scimmiottatare buffamente i rapper americani.
Idioti allo stato puro che probabilmente ignorano che girare senza lacci non è una moda creata per vizio ma è stata esportata dalle galere, dove anche un laccio può essere un’arma per uccidere qualcuno.

Ma vabbè….NON HO MAI CREDUTO NELLE TENDENZE.

Infatti, fortunatamente, la storia e il tempo sulla musica hanno un effetto livellante con quella mediocre mentre rende “immortale” quella di qualità.
Le piazze, le vie…Le dedicano a Verdi, a Vivaldi, a Rossini…Non a Biber.
 
Il mio tributo della giornata è quello di mettere 2 video con la speranza che chi passi di qui anche per sbaglio magari abbia tempo per ascoltare – sono i miei due violoncellisti preferiti.
 
Il caro e defunto

Rostropovich

e Giovanni Sollima

quando MTV mi manderà un video di Sollima sarà l’inizio di una nuova era.

 
 
 
Annunci

Informazioni su Cerchidifumo

...about me? Ah ah ah...
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento, Musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Musica da toccare.

  1. uao ancora usi le cassette! pure io ogni tanto ma sempre più raramente e che cmq ho uno stereo/radio con cd e cassette e alcune vecchie cose le ho registrate su musicassette appunto e le uso.
    Di questo musicista Giovanni Sollima l’attacco/l’inizio della musica è come se l’avessi sentita in qualche film, non so se sbaglio o ho sentito qualcosa di simile.

    • Cerchidifumo ha detto:

      Sollima è un talento e compositore di successo conosciuto in tutto il mondo…Tranne che in Italia, sob sob… Spero che ci sia una controtendenza e che col tempo venga dato più spazio alla musica da camera e a quella classica o si rischia di allevare generazioni di analfabeti musicali 😦

  2. blunotturno ha detto:

    “Infatti, fortunatamente, la storia e il tempo sulla musica hanno un effetto livellante con quella mediocre mentre rende “immortale” quella di qualità.
    Le piazze, le vie…Le dedicano a Verdi, a Vivaldi, a Rossini…Non a Biber.”

    Purtroppo con l’avvento della musica “pop” non sono sicuro che funzioni ancora così. Bel post btw (:

  3. zebacheti ha detto:

    Io acolto la musica col grammofano ciao cerchietto

  4. vince2006 ha detto:

    Anche io anche io sono un fan di Sollima anche se ammetto di averlo conosciuto tramite i video di Lasse Gjertsen. Da allora però ho approfondito. ah comunque ciao 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...