Rosso sangue.

Grazie al cielo la giornata sta volando.
Ho indossato il mio berretto natalizio da Babbo Natale, un bel rossetto rosso fuoco (red passion) e sono andata a fare un giretto. Mi ha fatto bene. Molto bene se non fosse stato per la pioggia.
 
Inutile nascondere che sono amareggiata. è l’effetto Natale…
Forse perchè le uniche persone che desidero al mio fianco non ci sono e le festività sono una sorta di coltello nella piaga.
 
Piaga.
…….. Si dice “ferita al cuore” io credo di avere delle piaghe destinate a diventare ulcere se non faccio qualcosa.
Si dice che il tempo guarisca tutto…Non è vero.
Basta toccare il punto debole e ci si ritrova punto e a capo, col morale a terra oppure con … Non so nemmeno io come definirla la sensazione, un misto di rabbia, delusione, amarezza, tristezza.
 
Una delle persone che più adoro è morta circa un anno fa.
è normale la morte, rientra nell’ordine delle cose però coi giorni che avanzano uno si rende conto che “manca la specialità” di quella persona.
è brutto vivere con un pezzo in meno, non è facile.
Soprattutto quando quel pezzo lo ami.
Non esistono sostituti e io entro in sofferenza perchè ci sono un sacco di coglioni che la vita non la meritano.
Finisco per fare l’errore di domandarmi “perchè proprio lui”.
Comunque uno se ne fa una ragione, fa finta di niente coi più e va avanti.
Si deve andare avanti perchè la vita non aspetta.
La seconda persona è sulla strada e so che se ne andrà.
Fosse almeno vecchia, ma quando sono persone con le quali uno è cresciuto, coetanee, il non sense c’è e ti annienta.
 
Eppure si va avanti, sempre e comunque a testa alta. Muoiono milioni di persone ogni giorno.
Quel che mi fa realmente incazzare è il contorno, le persone che mi circondano.
Non chiedo ne voglio empatia, però odio l’indifferenza.
Mi si legge palesamente in viso se ho la luna storta, si nota dal tono della voce se sono esasperata… Ecco, l’intelligenza di interpretare questi miei segnali e comportarsi di conseguenza mi farebbe piacere, mi eviterebbe altre incazzature.
 
A Natale siamo tutti più buoni? E allora perchè io ho la sensazione che diventino tutti un po’ più minchioni?
 
Comunque va bene così.
Sono i momenti come questi che fanno capire quali siano le persone che “meritano” e quali no.
Arriverà il 31 dicembre e farò un bel ripulisti tra amici e conoscenti, l’ennesimo.
Non ho voglia di stare con persone che riescono a buttare alcool sulle mie piaghe.
 
 
 
 
 
 
Annunci

Informazioni su Cerchidifumo

...about me? Ah ah ah...
Questa voce è stata pubblicata in Lettere all'eroe solitario, Qualcosa di speciale e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Rosso sangue.

  1. nanalsd ha detto:

    Le pulizie di fine anno son d’obbligo.
    Un po’ come i buoni propositi.
    Fa bene all’anima farli.

    (: Buone feste..Anche se, come te, poco le sopporto!

  2. zebachetti ha detto:

    tu non corri il rischio di sembrare più buona stai tranquila sei troppo forte bacino cerchietto e tò anche auguri per un tranquillo Natale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...