E alle pecore nere chi ci pensa?

Scrivo perchè mi è capitato tra le mani questo link:
 
http://www.scegligesu.com/2011/12/sesso-allo-stato-puro-vvl3-2/
 
….Con tutto rispetto per gli organizzatori di questi eventi educativi, parlare di “sesso allo stato puro” su un sito che s’intitola “SCEGLI GESù.COM” è singolare perché spesso questo “tipo di pecore” (pecore rifendomi alla parabola del pastore e del suo gregge) sono le meno adatte per parlare di sesso ai giovani, considerato che solitamente sesso non dovrebbero lo praticarlo fino al matrimonio e che comunque in base alle loro “teorie” quello che fanno dopo il matrimonio si chiama “amore”  (bugia perché l’amore è tutta un’altra storia che poco centra coi sacramenti).
<< Si parlerà senza tabù ma con il cuore>>. Appunto, in una frase 2 errori grossolani se prendo in riferimento il titolo.
Primo, la parola Tabù. Il sesso non è un tabù; almeno non lo è tra le pecore nere adulte (come me) e non lo è nemmeno per un adolescente che al contrario vuole saperne il più possibile.
Secondo errore è che si associ il sesso alla parola cuore, chiunque lo pratichi sa che non centra col cuore ma con l’ormone.
Non si può parlare di un qualcosa che non si conosce.
In definitiva il sesso non è un problema, è una scelta di vita.
Gli unici che lo trattano come se fosse una pustola da bucare sono proprio per le pecore bianche adulte del gregge, convinte di “sporcarsi l’anima in modo irrimediabile” e di uscire dalla luce di Dio praticandolo.
Di conseguenza sviluppano la sindrome del buon pastore che li porterà a cercar di proteggere dalla perdizione i loro agnelli. Il punto è che da un punto di vista pratico il loro modo di proteggere corrisponde ad una vera e propria opera di “rincoglionimento” delle giovani menti, tant’è che poi ci si trova a dover assistere a discorsi di questo genere (vedere video sotto linkato castità), che per carità di per se non è sbagliato se non per il fatto ma non tiene mai in considerazione un FOTTUTUSSIMO E SACROSANTO CONCETTO————-> IL LIBERO ARBITRIO E L’INDIVIDUALITà DEL SINGOLO.
 
Castità
 
Quello che dice la ragazza “va bene per lei”, perchè è la sua esperienza di vita e lei stessa ha dovuto sbattere la testa più volte prima di arrivare a tirare le sue conclusioni che possono riassumersi in un: – da giovane l’ho data via facilmente per il semplice motivo che cercavo negli altri quello che non sapevo darmi da me. Pensavo di trovare l’amore in un pene. Poi crescendo ho imparato che le cose non vanno esattamente in questo modo e ho deciso di chiudere le gambe in attesa di quello giusto per me. Fortunatamente ho conosciuto uno che se ne fotte del fatto che prima di lui lo ho avuto da altre persone…Se posso darvi un consiglio comunque è quello di non fare come me, non la date perché poi forse potreste pentirvene ma aspettate quello giusto”.
C’era bisogno di farci una conferenza??
Se manco una ragazzetta di 15 anni non lo sapesse che non la deve darla al primo che capita.
Ogni persona ha il proprio percorso individuale e va rispettato, se una a 15 anni vuole darla via, non la si può chiudere in convento o metterle la cintura di castità ma piuttosto cercare di capire perché vuole concedersi dopo solo 15 anni che si è staccata dalla tetta della madre.
Se la motivazione sarà un “perché sono innamorata e il lui in questione non mi spinge a farlo ma sono io che lo desidero” allora non si può far niente di moralmente e legalmente giusto per farle cambiare idea. L’unica cosa indispensabile e necessaria è darle gli strumenti scientifici giusti per far si che quella che in pratica sarà la sua prima incerta scopata (ma lo capirà anni dopo che quello non era amore come è successo alla tizia del video) non si trasformi in un futuro aborto o in un’indesiderata malattia a trasmissione sessuale.
Calatevi nei panni di un\a 15 di oggi 🙂
Soprattutto se è un\a giovane pecora nera e che quindi è avulso\a da concetti come DIO, FEDE, CASTITà.
1. Sicuramente non conosce l’esistenza di un sito “scegliGesù.com”.
2. Se anche lo conosce probabilmente considererà degli sfigati quelli che partecipano a questi eventi perchè Gesù dalle pecore nere adolescenti è considerato come un’entità inesistente oppure come un Dio ALLERGICO AL SESSO, analfabeta di sesso e che condannna tutti quelli che lo praticano. Inoltre chi parla in nome suo difficilmente darà dei consigli credibili o utili al di la di discorsi come quelli del video sopra (che essenzialmente è inutile perchè non parla di cose importanti come contraccezione e di malattie sessualmente trasmissibili).
3. Cos’ ha in mente un adolescente standard? DIVERTIRSI CON GLI AMICI E APPROCCIARSI COL SESSO OPPOSTO ed eventualmente studiare.
Perchè? PERCHè è NORMALE CHE SIA COSì, non è sbagliato e non è peccato.
è normale entrare nella fase dello sviluppo e nel contempo avere la spinta\curiosità del voler scoprire LA FISICITà dell’altro\a.
Gli adolescenti non sono idioti, capiscono bene e quindi non bisogna insultare la loro intelligenza con storie del tipo “i rapporti prematrimoniali sono sbagliati, la castità è cosa buona e giusta”…Sono concetti relativi e soggettivi.
In primis bisogna preoccuparsi che tutelino in modo consapevole la loro salute qualora non volessere astenersi da pratiche sessuali.
…Che sappiano che col sesso orale si possono contrarre delle malattie al cavo oro-faringeo.
… Che se uno si fa una sega non diventa cieco.
…Che il coito interrotto o salto della quaglia non è un metodo contraccettivo ma una pratica sessuale rischiosa per la salute da un punto di vista di malattie e gravidanze indesiderate.
Poi per carità, gli uomini “grandi, grossi e vaccinati” col le proprie fidanzate\mogli\compagne spesso sono i primi a praticarlo ma per il semplice motivo che “hanno scopato talmente tanto da essere in grado di gestire l’erezione senza far casini” e che seppur dovesse andare qualcosa storto “un figlio non sarebbe un problema per nessuno dei due”, cosa che invece è se sei un adolescente e quindi non praticarlo fino al giorno in cui non ti dispiaccia l’idea di essere padre.
…Che la pillola del giorno dopo non è un contraccettivo ma va presa solo se si rompe il preservativo o se ti ricordi di aver dimenticato la pillola anticoncezionale e che va assunta nel giro di tot ore dal rapporto consumato. (Se sei minorenne puoi rivolgerti ad un consultorio o in ospedale senza che i tuoi lo sappiano).
…Che il diaframma e la spirale non sono molto pratiche e che l’unico metodo contraccettivo in grado di difenderti dalle malattie sessualmente trasmissibili è il preservativo.
…Che la pillola serve solo a evitare le gravidanze indesiderate ma non ti tutela dal resto.
Poi bisognerebbe gettare le basi dei metodi naturali (non da usare nel periodo della gioventù ma da guardare come che una soluzione futura all’interno di un rapporto di coppia adulto e consolidato). è inconcepibile prendere la pillola tutta la vita fino alla menopausa…Come anche è inconcepibile usare il preservativo per tutta la vita con la propria compagna finchè non raggiunge la menopausa .
Diciamo che una donna “consapevole del proprio corpo” sa quando è fertile, lo capisce facilmente con un paio di tecniche e se ha al suo fianco un uomo relativamente bravo a controllarsi i due potranno copulare evitandosi pillola, preservativo e le gravidanze indesiderate…Ma questo è un lavoro di coppia che necessita di così tanta consapevolezza da ambo le parti che non è fattibile per tutti i comuni mortali soprattutto se giovani e alle prime armi.
Chissà se quelli di Gesù.com queste cose  le raccontano.
Inoltre chissà come gestiscono la faccenda OMOSESSUALITà.
Già, perché il buon Dio ha creato a propria immagine e somiglianza sia gli etero che i gay.
Saranno in grado di assolvere uno dei compiti più grandi ovvero quello di far capire che “se sei donna e ti piacciono le donne non sei malata, come se sei uomo e ti piacciono gli uomini non sei malato” perché l’amore conosce solo l’amore e se ne frega del sesso biologico.
Dovessi fare un discorso ad una mia ipotetica figlia 15 le direi:
<< Cara, non sono nella tua testa e nel tuo cuore, ne tantomeno posso vietarti di prendere la tua strada e vivere chi desideri. Fai le cose quando ti senti pronta e soprattuto falle rispettando il tuo corpo e te stessa>>.
Della serie vuoi copulare col tuo fidanzatino? Se proprio ci tieni perché sei convinta che sia lui quello giusto per te fallo, ma parlane prima con mamma così eviti di tornare a casa incinta e\o malata. Se ti vergogni di parlarne con mamma vai in consultorio o dal ginecologo. Non chiedere alle amiche perché quelle sono sicuramente più inguaiate di te. Altrimenti usa i potenti mezzi di Internet, c’è sempre qualche forum o sito con qualche ginecologa on-line che gratuitamente ti risolverà i dubbi esistenziali. In extremis chiedilo a me che donna sono e sono arrivata alla mia età in sana e robusta costituzione e senza aver mai avuto incidenti di percorso.
Il resto….Sesso,amore, la differenza tra le due cose, cosa è giusto e cosa è sbagliato sono concetti che capirai man mano che crescerai e sperimenterai.
Certe cose se non si vivono sulla propria pelle non potranno mai essere capite.
Ehm…Il Sesso allo stato puro…Un incontro tale potrebbe definirsi se e solo parlassero di tutte le pratiche sessuali esistenti, da quelle sadomaso a quelle fetish, passando per i migliori film porno in commercio e illustrando le ultime novità di giocattoli sessuali. Special One: Rocco Siffredi.
Questo si che sarebbe un evento degno di portare un nome del genere.
Ma da un Gesù.com al massimo mi aspetto domande del tipo “ma se mi masturbo commetto peccato?”.
Mi immagino una ragazzina timida chiedere “posso farlo durante le mestruazioni o commetto un atto impuro” – “Ahhhhhh sacrilegio! Lo hai già fatto!?! Anatema ti colga!”.
Dove infrangere un tabù sarà riuscire a nominare la parola sesso orale o anale.
Domanda epica: “ma se gli do il culo preservando la mia verginità fisica è comunque peccato?”.
Non me li vedo quelli di Gesu.com a parlare di rapporti occasionali, club scambisti, piogge dorate, bondage etc… che sono attività tutte “prettamente sessuali”.
E mentre, con tutto rispetto parlando, “le pecore bianche di Gesù.com chiusi in una sala si sparano segoni mentali assurdi”, le pecorelle nere vanno a spasso per il mondo abbandonate a se stesse e praticando spesso sesso in modo irresponsabile; tant’è che l’HIV e l’epatite stanno tornando alla ribalta soprattutto tra i più giovani.
Chi è che si prende cura di loro?
Il linea di massima nessuno visto che viviamo nella Nazione meno laica del pianeta.
Minchia avessi visto in tv una pubblicità progresso che inneggia all’uso del preservativo, consoliamoci, ogni domenica abbiamo un pinguino arricchito ricoperto d’oro che riempire piazza San Pietro di ipocrisia, con un branco di lobotomizzati che stanno sotto a battergli le mani.
Non rendendosi conto che applaudono ad uno “che i soldi se li conia da solo e l’imu non la pagherà mai alla facciaccia della crisi economica che ci sta travolgendo”.
 
Eppure sia chiaro; io credo in Dio, l’ho conosciuto intimamente ed è proprio per questo motivo che mi incazzo come una iena, perché il suo messaggio nel corso di 2011 anni è stato completamente travisato e male interpretato in primis dalla Chiesa e di rimbalzo da molte altre comunità evangeliche protestanti soprattutto per quello che concerne la sessualità umana. Se ne stanno abbarbicati nella loro torre d’avorio e se la cantano e se la contano dimenticandosi che AL DI FUORI DEL LORO GREGGE LA VITA è DIVERSA.
…Non ci sono solo pecore bianche e nere, ma anche lupi e i cammelli e che il mondo esplode di una DIVERSITà COSì MAGNIFICA e POTENTE da non si può non amare, non desiderare, non respirare.
Una vita così “magnifica” (si per me è magnifica nonostante il periodo storico che stiamo vivendo) che non GODERSELA A PIENE MANI è un peccato.
Che ogni persona che incontriamo ha un qualcosa di unico in positivo o negativo che potrà aiutarci nel cammino individuale…E che per alcune di esse si proverà il desiderio incontrollato di volerci fare l’amore.
Si, l’amore e non solo sesso; perché la vita è amore che va anche espresso in modo FISICO.
Ma che ne sanno quelli di Gesu.com di cosa voglia dire Ligabue quando canta “ e ci siamo mischiati la pelle, le anime, le ossa” in una canzone intitolata l’ODORE DEL SESSO.
Per chi ha vissuto, come me, quelle parole sono stilettate al cuore che però mi fanno stare bene perché mi ricordano che ho amato altre persone oltre me e che amo totalmente, indistintamente la vita che è in me e fuori da me.
Cazzo, da gente alla Gesù.com avrei preferito leggere un titolo “l’amore, quello allo stato puro”.
Loro si che dovrebbero saperne tanto d’amore anche fisico se è vero che conoscono Dio.
Non dovrebbero aver paura d’amare ma vivere l’amore in ogni sua forma (fisica compresa).
Non dovrebbero far distinzioni tra pecore bianche e pecore nere (come tendenzialmente fanno) ma coinvolgere tutti, dal primo all’ultimo, etero, gay e qualsiasi persona ci sia in circolazione per diffondere un concetto molto semplice e cioè che SIAMO TUTTI UGUALI AI SUOI OCCHI e tutti degni dello stesso Amore.
Dio non ha figli di serie A e figli di serie B e non ha solo pecore bianche o nere ma nella sua grandiosità ha creato anche quelle di colore arcobaleno.
…E monto su castelli di rabbia a vedere che una delle persone che più amo non riesce vivere la vita come vorrebbe perché ci sarà sempre qualcuno pronto in nome di Dio a trattarlo come se fosse una merda solo perchè omosessuale.
A volte mi domando se incontrerò mai qualcuno che riesca a leggermi dentro, in grado di vedermi, sentirmi e pronto ad unire la sua tavolozza di colori con la mia per dipingere la vita insieme a me e solo con me. Che mi renda madre e che un giorno mi permetta di pronunciare parole del tipo:
 
Figlia mia…Crescendo capirai che essere uomini e donne è un duro mestiere.
Non è facile stare al mondo senza commettere errori.
Errori che però col tempo saprai esserti stati necessari per crescere; saranno la spinta che ti faranno trovare il tuo posto nel mondo e quando arriverai alla mia età li comincerai a chiamare ESPERIENZE di vita.
Quando avevo la tua età mi fu detto: “fai le cose quando ti senti pronta. Non gettarti. Pensa sempre con la tua testa e rispettati”.
So per certo che Dio ti ama e ti amerà a prescindere da quello che farai o non farai e da chi e quante persone amerai in vita tua.
Purchè sia amore…E ti amerà anche se a volte capiterà che non avrai voglia di pensare a niente e  avere solo del piacere fisico fine a se stesso.
A volte capiterà che ti sentirai sola e probabilmente vorrai un po’ di compagnia pur non provando amore per l’uomo  o la donna da cui ti farai toccare. Perdonati dinanzi queste tue umane debolezze (comuni a tutti) e non sentirti mai “sporca” o con qualcosa in meno, poiché l’unica cosa importante nessun uomo potrà mai portartela via…La tua anima.
Altre volte capiterà che vorrai solo un po’ di contatto fisico per sentirti viva, per non morire in te stessa. Ebbene, fa sempre quello che senti di fare perchè sarà quello che è giusto per te.
Non condannarti, ne sentirti in colpa dinanzi alle tue voglie, col tempo imparerai a dominarle.
L’unica cosa essenziale è che coltivi l’amore per te stessa, solo così potrai amare anche chi ti circonda ed essere da molti rispettata.
Annunci

Informazioni su Cerchidifumo

...about me? Ah ah ah...
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento, Lettere all'eroe solitario, Qualcosa di speciale e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a E alle pecore nere chi ci pensa?

  1. elisir ha detto:

    “Una vita così “magnifica” (si per me è magnifica nonostante il periodo storico che stiamo vivendo) che non GODERSELA A PIENE MANI è un peccato.
    La vita è amore che va anche espresso in modo FISICO.
    L’unica cosa essenziale è che coltivi l’amore per te stessa, solo così potrai amare anche chi ti circonda ed essere da molti rispettata.”
    Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...