Dementia- l’innocenza che non c’è.

Affascinata dalla tizia di ieri sera (a Mistero), che si faceva appendere, sospesa al soffitto tramite dei ami da pesca infilati nella sua pelle.
Gestione del dolore sorprendente e stupefacente.
Come diavolo si fa a resistere ad un dolore del genere?
E come fa la pelle a non strapparsi?
C’è gente che si taglia e si infetta all’istante, quella invece era sforacchiata ovunque e sembrava sana come un pesce.
Sono tempi duri per il corpo umano, ormai considerato come involucro da rimodellare a proprio gusto…
In Cina si sfanno operare alle gambe per aumentare di statura ^_^
In occidente le donne ormai sono rincoglionite a forza di silicone e botulino e vengono seguite a rota da culturisti + tutti gli altri che sguazzano in altre branche della body modification (impianti sottocutanei, pearcing, tatuacci, scarnificazioni e sforacchiamenti vari).
Non meno importanti sono quelli che "non mangiano per non cagare", non mi riferisco a colroro affetti da disturbi alimentari, ma ai super sportivoni\salutisti fissati con diete, sport, creme e cremine dei miracoli…Quelli che non si concedono un’abbuffata ogni tanto altrimenti poi chissà che cazzo può succedere.
Insomma è il tempio dell’egocentrimo, si vive in funzione del futile e dell’apparenza; perchè si è qualcuno se hai, non se sei.

Categoria a parte sono le persone che soffrono di disturbi alimentari, il loro aspetto è lo specchio del male che hanno nel cervello. Probabilmente si nasce con degli interruttori in testa che predispongono all’anoressia, alla bulimia, al mangiare compulsivo e se non hai una buona autostima trovi persone che te li accenderanno sti maledetti interruttori (infatti quasi tutti ci cadono per pene d’amore o similari).

All’opposto, ma facenti parte della stessa happy family ci sono i "distruttori interiori consapevoli", categoria che ormai ha invaso tutto il pianeta con picchi del 90% della popolazione, ovvero tutti coloro che hanno deciso di modificare il proprio corpo devastastandolo interiormente.
I "distruttori interiori consapevoli" sono I DROGATI, ovvero: alcolisti, fumatori e i dipendenti da altre sostanze diverse da enanolo e nicotina.
Questi in barba a tutti il nobel per l’autolesionisvo va a loro per i seguenti motivi:
1. Iniziano per loro volontà, non sono nati così (ad eccezione dei figli\e di donne tossicomani), ma lo diventano consapevolmente
2. sanno che fa male e provano comunque
3. persistono nella pratica finchè diventano dipendenti
4. tanti non sono interessati a smettere e continuano finchè non sussiste qualche seria patologia il più delle volte incurabile.

Rallegriamoci o gente! Perchè questi sono i mali delle società del "benessere".
Basta fare un salto all’equatore per vedere gente che muore di fame…E noi invece abbiamo gente che ha tutto e invece desidera morire di fare o di troppo cibo.
Ci sono persone che soffrono la sete e noi invece all’acqua oltre a sprecarla e inquinarla preferiamo i superalcolici, il vino e la birra.
Ci sono persone che vengono mutilate non per loro scelta e noi abbiamo gente che si fa mutilare per scelta.
C’è gente che ha la sfortuna di nascere malata e altra invece nata sana ma che butta nel cesso la propria salute, boccata dopo boccata, sniffata dopo sniffata.
Direi che più che società modena e del benessere siamo una società destinata all’estinzione.
.-.-.-.-.-.-.-.-.
Ormai la TV è defunta, morta sotto le sciabolate dei reality e dei programmi di "finta informazione".
Lo Sposini e la Durso il pomeriggio giocano a passarsi di rimbalzo i soliti argomenti: OBESITà, DISTURBI ALIMENTARI, MODA.
I TG sono estinti a colpi di "parcondicio" e non si salvano più nemmeno più i cartoni animati Made in Japan, pietre miliari come Sampei, Ken shiro, Lupin, Lady Oscar, Candy, Spank sono stati sostituiti dai più moderi e infimi Pokemon, Principesse Sirene e puttanate similari o peggio ancora con robaccia Disney del calibro di Anna Montana e c.
La radio è inascoltabile, più pubblicità che altro, zero musica figa, solo roba commerciale.
Si salvano le radio streaming su internet, unico baluardo di musica seria.
Durante la pausa pranzo infine c’è il colpo di grazia: AMERICAN DAD (peccato che siamo in Italia), Griffin (improponibili) e SIMPSON (gli unici che reggono) + PUPA E SECCHIONE come internezzo tra i primi due.
Sono settimane che non accendo più la TV quando torno a casa a pranzare da sola.
Il dramma è che spesso sono in compagnia di mio padre e sorella che invece sguazzano a guardare ste troiate.
Ed è così che mentre mangio la mia insalata a base di tofu, pomodorini, lattuga, mais e salsa di soia mi trovo sbattute più o meno virtualmente in faccia le tette rifatte di una certa Ciriani,che non ho ben capito come si trovi in tv (e non voglio saperlo-già è uno scempio che un mio neurone venga utilizzato per ricordare il suo nome e farò di tutto per cancellarlo).
La guardo e penso "ma come cazzo si è combinata il petto". Una settima!?!?! Ma che senso ha? Per chi? A momenti tutto collassa li davanti. E tra qualche anno come farà? E quando sarà vecchia che farà? Ma farsi un trapianto di cervello piuttosto che tutto sto silicone?".
Il dramma è che lei sta lì perchè ha le tette rifatte.
Insomma ho letto un + TETTE E MENO CERVELLO.  ANNI E ANNI DI LOTTA FEMMINISTA DISINTEGRATI IN UN SECONDO GRAZIE ALLA DEMENZA DI UNA SILICONATA.
Sta lì, a non proferir parola sensata, con sti occhi a pesce palle e sorriso ebete a favor di camera a sbatacchiare sta finta settima in mondovisione.
Ma a chi cazzo frega? Mettetemi piuttosto doppia puntata dei Simpson no?
…E così spesso accade che mi rovino la pausa pranzo…Perchè penso a tutte le cose più interessanti che potrebbero far vedere: un TG non di parte che informi la popolazione riguardo a quel che succede veramente nel nostro paese, un film sul Neorealismo Italiano cosicchè qualcuno tra i più giovani inizi a rendersi conto che tra le mondine di De Santis in RISO AMARO del 1949 e la condizione dei braccianti agricoli di ROSARNO non passa molta differenza e che i secondi stanno messi anche peggio delle prime. O che le voglie e i sogni di mondanità di una delle protagoniste sono gli stessi che avvampano le future stardoll televisive.
Un Umberto D. di Vittorio De Sica del 1952, rispecchia federlemte la condizione degli anziani di oggi.
…E come non amare Germi che con il suo Ferroviere ha strappato il cuore di molti.
…E come non ridere e riflettere sulla condizione femminile di 50 anni fa con Divorzio all’italiana o Sedotta e Abbandonata?
…E che cosa assurda vedere Ladri di Biciclette e rendersi conto che oggi le biciclette si buttano.
…E restare stravolti dinanzi a Sciuscià mentre all’inutile Studio Aperto ti propongono interviste sulle ultime sfilate di moda per bambini, con la Gregoracci "mamma-stilista".
Quindi un sentito GRAZIE alla signorina Ciriani, che con la sua presenza mi ricorda ad ogni mio pasto di non accendere la tv, per essere d’esempio alle future donne sul cosa non essere.
Grazie perchè a colpi di silicone uccide la "ragazza con la pistola" di Monicelli.
Gli anni passano e il nostro paese non solo non è ancora cambiato rispetto ad alcune tematiche raccontate dalle storie del Neorealismo da veri italiani in bianco e nero, ma addirittura si ne è discostato in peggio!
ma veramente…OU PAGHIAMO UN CANONE DEL CAZZO!!!!!!!! Capisco il detto "pane e circo al popolo", ma a fare quello già ci pensa il calcio, con tutto amplesso di veline al seguito, però veramente a tutto c’è un limite.
Voglio essere bombartata giorno e notte dai programmi di Minoli, da Piero Angela, dal Milionario (che nella menata generale fa passare un pò di nozioni usa e getta), voglio film storici, voglio i programmi che solitamente finiscono sempre in seconda o terza serata in prima serata, come gli approfondimenti culturali di rai due o rai 1 (che vanno in onda ad orari assurdi). Piuttosto "geo e geo" ad oltranza così ripeto un pò di geografia ma liberatemi dalla tv-spazzatura.
 NO "la pupa e il secchione" ad ora di pranzo e in prima serata la domenica, passatelo in seconda\terza serata o su premium. Basta ad Isola dei Famosi, a Grande Fratello, talpe e fattorie che prendono le ore più propizie per seguire la TV, fate slittare tutto la mattina o la tarda sera (quando la gente lavora e così solo gli appassionati registreranno le puntate).
Poi basta anche con ste veline, ormai hanno fatto la loro epoca.
Voglio i VELINI!!!! Voglio dei bei maschioni a fare gli stacchetti!!! Oppure diamo voce e spazio alle drag queen! E idem con patate per i corpi di ballo. è tempo che la TV faccia hodiens anche sul corpo degli uomini!!! Viva la parità.

Annunci

Informazioni su Cerchidifumo

...about me? Ah ah ah...
Questa voce è stata pubblicata in Qualcosa di speciale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...